Un uomo, a casa, si sta rilassando quando…

By | 29 aprile 2013

Un uomo, a casa, si sta rilassando quando il telefono comincia a suonare. E’ l’ospedale, che gli comunica che sua moglie è rimasta vittima di un grave incidente. Terrorizzato, l’uomo si precipita fin là, e trafelato arriva davanti all’infermiera alla reception. Lei, saputo il suo nome, gli lancia uno sguardo colmo di pena, e gli chiama subito il dottore. L’uomo passa la mezz’ora seguente a camminare avanti e indietro, fino all’arrivo del medico, un uomo dal volto grave e gli occhi tristi. Di fronte alle domande frenetiche del poveretto, il dottore comincia il suo rapporto: "Guardi, come sa già, sua moglie è in condizioni molto gravi". L’uomo suda, lacrime gli riempiono gli occhi, ma mantiene il controllo. "La sua colonna vertebrale è rimasta danneggiata permanentemente: è paralizzata dalla vita in giù, un vero tronco umano". Un gemito lascia le labbra del poveretto, che singhiozza. "Non solo, ha subito un trauma cranico tremendo, ed è ridotta al grado di intelligenza di un mollusco mugolante e sbavante. E’ una donna forte, però, potrebbe sopravvivere in questo stato anche per 20 anni". L’uomo crolla in ginocchio battendo i denti e mormorando "nononono". "Lei dovrà occuparsi di lei continuamente, pulire le orride, purulente, piaghe da decubito che si formeranno sulla sua schiena". Lo sfigato ora piange apertamente, strappandosi i capelli e graffiandosi. "Non solo, siccome ha perso il controllo di tutte le sue funzioni corporali, rigurgiterà e defecherà continuamente e abbondantemente per tutto il resto della sua vita. E’ vitale che lei sia pronto ogni minuto a pulirla delle sue deiezioni per evitare la sepsi". A questo, il tipo cede definitivamente, schiumando a terra, urlando, in preda a vere convulsioni di orrore… e il dottore, ridacchiando, si china su di lui, dandogli un’affettuosa pacca sulla spalla "Coraggio, coraggio!" gli fa "Stavo solo scherzando: sua moglie è morta sul colpo!"